Brioches

Si amalgamano 250 grammi di farina completa e 250 grammi di fiore con lievito di pasta acida, con 200 grammi di uva sultanina fatta rigenerare nel brandy, con 60 grammi di Manna sciolta in 100 grammi d'acqua, con 2 uova intere, con 3 cucchiai di olio di oliva e con latte quanto basta per ottenere un impasto morbido, ma piuttosto consistente. Si lavora energicamente, sbattendo parecchie volte l'impasto sulla spianatoia. Si suddivide poi la massa in parti uguali tra loro formando dei panini grossi quanto un mandarino. Questi panini si dispongono, ben distanziati tra loro e coperti da un panno, su una capace teglia unta e cosparsa di pangrattato e si lasciano lievitare, in un locale a temperatura di circa 20°C, per un paio di ore. Trascorso tale tempo, si toglie il panno, si pennellano con tuorlo d'uovo sbattuto e si infornano a 200°C per 20 minuti. Si controlla quindi la cottura con uno stecchino di legno, che deve uscire asciutto se le brioches sono cotte. Appena sfornate si spalmano con un velo di miele e si lasciano raffreddare prima di servire.